Liliam Fashion Week in London
  • 20 March 2015

  • 09.00 - 16.00 (Monday Free)

  • 21 King Street, Melbourne Victoria 3000 Australia See in Map

  • Nullam quis risus eget urna mollis ornare vel eu leo. Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Duis mollis, est non co.

  • Read More

Come scegliere un cacciavite – parametri tecnici e criteri di selezione

May 20
No comments yet

Di solito ogni uomo che fa qualcosa a casa ha un cacciavite. Bene, o la sua acquisizione è prevista. Dopo tutto, senza questo strumento non si può fare né durante la riparazione, né durante la costruzione, né durante piccoli lavori sulla casa. Raccogli i mobili, appendi una cornice o una mensola, svita le vecchie viti: in tutti questi casi questo dispositivo ti aiuterà. Oggi parleremo di come scegliere un cacciavite che soddisfi maggiormente le vostre idee. Allo stesso tempo, determiniamo dove la "media aurea" si trova in una combinazione di prezzo e qualità.

Come scegliere un cacciavite - parametri tecnici e criteri

Dove vengono utilizzati i cacciaviti e come sono disposti

Questo strumento viene utilizzato attivamente dai proprietari di case e da chi vive nel proprio appartamento. Tutto ciò che funziona sulla costruzione o riparazione sono fatti, senza un cacciavite non può fare in alcun modo. Questo dirà a qualsiasi maestro di casa che si è abituato a fare affidamento sulla sua forza e abilità. E i costruttori professionisti hanno sicuramente un cacciavite nel loro arsenale. È conveniente per loro per risolvere i fogli gipsokartonnye durante i lavori di finitura. E solo mobili senza questo strumento è completamente impossibile da assemblare.

Considera gli elementi che compongono il cacciavite:

  • Motore elettrico rotante ad una certa velocità.
  • Il riduttore di tipo planetario trasferisce la forza al mandrino, che è dotato di un mandrino di serraggio.
  • Un giunto è collegato al riduttore che regola la coppia.
  • Per attaccare agli ugelli dell'albero motore, chiamati bit, c'è un mandrino di serraggio.
  • Il sistema di controllo elettronico è dotato di un pulsante per l'avvio del dispositivo e di un interruttore antiretro.
  • La batteria viene solitamente utilizzata come fonte di alimentazione. Pertanto, questo tipo di strumento è comodo da usare dove non ci sono prese elettriche, così come in luoghi in cui il cavo non raggiungerà.

Cacciavite smontato
Cacciavite in forma smontata.

E ora elenchiamo, per quello che funziona è opportuno usare un cacciavite:

  • Avvitare e svitare un'ampia varietà di elementi di fissaggio. Queste sono viti autofilettanti, bulloni, viti e, naturalmente, viti.
  • Quando si installa questa unità, è possibile serrare saldamente i tasselli e gli ancoraggi.
  • L'albero, sia morbido che duro, è perfettamente forato con un cacciavite.
  • Possono anche forare una superficie metallica.
  • Questo dispositivo è del tutto possibile per tagliare il filo in dettagli metallici (e non solo).

Come non sbagliare quando si sceglie un cacciavite

Tieni presente che quando vai al negozio, non prestare attenzione solo al costo del dispositivo. Quando decidi quale cacciavite scegliere, leggi attentamente i passaporti dei modelli che ti piacciono. Indicheranno necessariamente le caratteristiche tecniche più importanti del dispositivo. Questi sono: la velocità di rotazione, il tipo di batteria (se, ovviamente, è disponibile) e la coppia. Su questi parametri, e devi scegliere il tuo strumento.

Per cacciavite "professionale" o domestico

Pensa a che tipo di lavori di riparazione e costruzione hai intenzione di fare. Procedi da questo e fai la tua scelta. Se non sei così appassionato di fare e hai solo bisogno di estrarre il dispositivo dal caso un paio di volte al mese, non ha senso prendere un cacciavite professionale. La verità è che non c'è bisogno di una candela - un modello a batteria amatoriale, questo è abbastanza per voi. Tutte le funzioni necessarie sono disponibili, ma pesa molto meno di quella professionale.

Se quasi ogni giorno hai bisogno di qualcosa da assemblare, fissare o costruire, quindi guarda da parte non molto economici, ma modelli professionali molto potenti. Di regola, lavorano da una rete, hanno dimensioni e peso impressionanti. Ha senso scegliere un cacciavite di rete di questo tipo per coloro che hanno un innato margine di lavoro con carichi pesanti in arrivo.

Circa la coppia e la velocità di rotazione

La coppia determina la forza che il cacciavite applica alla vite da avvitare o con quale forza resiste al carico. Negli elettrodomestici sono utilizzati, la cui coppia è da 10 a 15 Newtonmetri. I modelli professionali possono avere una coppia fino a 130 Newton metri, il che li rende in grado di forare materiali molto duri. L'albero motore di tali dispositivi fa 1200-1300 giri al minuto. I modelli domestici sono soddisfatti con 400-500 giri / min.

A seconda della coppia, viene selezionata la lunghezza della vite da avvitare e il suo diametro. Cacciaviti più potenti possono stringere viti più spesse e lunghe. Inoltre, questi dispositivi possono essere utilizzati quando si lavora con materiali sufficientemente duri, senza paura di rotture.

Da altri utensili elettrici, il cacciavite è caratterizzato dal fatto che la sua coppia può essere regolata. Per fare ciò, utilizzare un dispositivo semplice: un limitatore. Si tratta di un anello situato immediatamente dopo il mandrino. Con l'aiuto di esso è possibile impostare un certo sforzo dopo di che la vite non avvitare di più. Hanno avvitato la vite: la cartuccia si è immediatamente fermata, anche se il motore sta ancora girando. Allo stesso tempo, si sente chiaramente il suono del sonaglio. Un limitatore di questo tipo protegge lo strumento da molti problemi: usura eccessiva, spaccatura della fessura nello samorez, nonché la sua inondazione troppo profonda nella superficie.

Regolazione della coppia
Limitatore di coppia massimo.

Il cricchetto sulla frizione del motore lo protegge dai sovraccarichi, consentendo all'asse rotante di scivolare liberamente. La coppia massima impostata, a proposito, è sufficiente per rendere la vite più stretta e il motore non si sovraccarica. Per entrare nella modalità di perforazione, è necessario spostare la frizione nella posizione estrema opposta. In questo caso, la limitazione della coppia verrà rimossa, ovvero il cacciavite funzionerà come un trapano convenzionale.

Di solito i cacciaviti hanno due modalità operative - una consente la foratura, l'altra - per girare le viti.

Per scegliere correttamente un cacciavite, prendi in considerazione e altre sfumature. È necessario verificare se il motore elettrico è stabile sotto carico, indipendentemente dal fatto che la sua frequenza di rotazione sia mantenuta. È importante e la qualità del propulsore, la sua capacità di mantenere una carica, così come la potenza del dispositivo con una batteria consumata.

Ricaricabile o funzionante dalla rete?

Esistono due tipi di cacciaviti: alimentati da un cavo di alimentazione e dotati di una propria batteria. Per quanto riguarda il primo, hanno un peso solido e puoi lavorare con loro solo vicino alle prese elettriche. Tuttavia, è anche possibile acquistare una prolunga, a seconda della distanza e della gamma di utilizzo dello strumento. I dispositivi di accumulo sono più facili e hanno anche un vantaggio significativo: l'autonomia.

Costruirlo non è sempre necessario vicino alle uscite, per cui nelle condizioni di campo i modelli con la propria batteria sono, ovviamente, più convenienti. D'accordo, un po 'di piacere - portare un metro di filo, che, per fortuna, dovrebbe anche essere confuso costantemente. E quando si lavora in altitudine e non si usano i modelli di rete. Dopotutto, anche loro sono pesanti - sollevarli è problematico. Pertanto, consideriamo più modelli con una batteria. È importante scegliere il tipo corretto qui.

accumulatore
Il cacciavite per batteria più usato.

rete
Rete, modello più professionale.

Scegli una batteria con la mente

Per lavorare con comodità, piuttosto che eseguire lo strumento ogni mezz'ora, prestare molta attenzione alla sua batteria. In come scegliere un avvitatore a batteria, non vi è alcuna difficoltà particolare: basta prendere il dispositivo più potente. E un servizio eccellente sarà fornito da una batteria di riserva, se inclusa. Per quanto riguarda il tempo di ricarica, lo strumento professionale è di circa un'ora, e per i dilettanti - fino a 7 ore. Dipende dal caricabatterie.

Nei cacciaviti vengono utilizzati tre tipi di batterie:

  • nichel-cadmio,
  • Litio-Guy Dionne,
  • idruro di metallo nichelato.

1. Questi ultimi stanno diventando più popolari e oggi molti nuovi modelli europei di cacciaviti sono dotati di batterie Ni-MH ecologiche. Piccole e leggere, senza alcun effetto memoria, queste batterie hanno solo due inconvenienti. A loro non piace il gelo e le sovracorrenti. Sì, il prezzo è ancora un po 'troppo alto. Ma il numero di ricariche con una capacità stabile è 1500 volte. Per la conservazione, è necessario caricare bene queste batterie e non è consentito conservarle in forma scarica. Ma non hanno lo stesso effetto memoria del nichel-cadmio e sono più potenti.

2. Le batterie a base di elementi di nichel-cadmio sono più tossiche, ma la quantità di ricarica è due volte superiore a quella del tipo precedente. Pertanto, lo strumento venduto oggi nei negozi e nei mercati, ha per lo più batterie Ni-Cd. Sono anche abbastanza economici, ma non hanno affatto paura del gelo. Quindi per le condizioni russe, non c'è nessun posto migliore dove andare. Questo è solo che queste batterie soffrono di una forte autoscarica, e anche l'effetto della memoria - questo è uno svantaggio significativo. Per la conservazione, non dimenticare di scaricarli completamente. In caso contrario, si rischia di ottenere una batteria con una capacità inferiore.

3. Le batterie agli ioni di litio nei cacciaviti sono incorporate non così spesso. Sono anche più sensibili al freddo rispetto alle batterie all'idruro di nichel metallo e la loro potenza è bassa. Il numero di ricarica è fino a 3000, non c'è effetto memoria. La grande capacità della batteria è scarsamente compensata dal prezzo proibitivo. Autoscarica, non sono praticamente interessati. Sono un po 'più convenienti se usati a casa, ma il prezzo non è incoraggiante.

Per scegliere un buon cacciavite, non perdere tempo per scegliere la sua batteria. Dopo tutto, la batteria costa più della metà del prezzo dello strumento, più precisamente dal 60 al 70 percento. Leggi il passaporto dello strumento e confronta i seguenti parametri:

  • Tensione della batteria;
  • capacità della batteria;
  • presenza o assenza di effetto memoria;
  • presenza o assenza di autoscarica;

La batteria è un elemento rimovibile. Consiste di diversi alimentatori in un alloggiamento comune. Sono fissati insieme con l'aiuto di piatti. La tensione totale viene sommata all'uscita, facendo 24, 18, 14,4, 12 o 10 volt. Determina la durata del funzionamento continuo e la potenza del dispositivo.

La capacità dipende da quale elemento è installato all'interno della batteria. Determina il numero totale di ricariche e la durata della batteria. Nel tempo, la capacità è ridotta.

L'effetto della memoria su una carica è la capacità di perdere capacità se la batteria non è stata scaricata e quindi caricata completamente. Cioè, prima di caricarlo deve essere completamente scaricato. Trovandosi nel caso, la batteria carica continuerà a perdere la carica. Pertanto, è anche necessario scaricare completamente la batteria al nichel-cadmio se il dispositivo deve essere inviato per la conservazione.

E un altro consiglio sulla batteria: non solo guardare la tensione di uscita, ma anche il rapporto tra la corrente e il tempo di funzionamento. Questo valore è misurato in ampere all'ora. Più alto è il suo valore, più a lungo la batteria manterrà la carica. Le batterie con la stessa tensione possono avere ampere / ora differenti.

Varietà di cartucce

Esistono cartucce per il bloccaggio di parti di due tipi: bloccaggio rapido e chiave. Per bloccare quest'ultimo è necessario un tasto di tipo tassello speciale. Se si utilizza un meccanismo di serraggio rapido, tutto è molto più semplice: è anche possibile inserire un trapano senza difficoltà e un piccolo sostegno.

A sua volta, una cartuccia controllata da una chiave può avere uno o due accoppiamenti. Se viene utilizzato un accoppiamento, il dispositivo ha anche un meccanismo per bloccare l'albero quando si sostituisce un ugello con un altro. Se l'accoppiamento è due, invece di bloccare la cartuccia tiene uno dei giunti. Il secondo blocca la cartuccia.

Presenza di un corso di ritorno

La mossa inversa, comunemente chiamata inversa, aiuterà a svitare la vite e a estrarre il trapano senza speranza dal materiale duro. Di regola, per questo scopo viene utilizzata la commutazione elettronica dei poli del motore elettrico. Per comodità, il passaggio alla modalità inversa si trova accanto al pulsante di avvio del dispositivo. Ha due posizioni, e nella posizione intermedia tra loro, il dispositivo è bloccato. Questo è necessario per non premere accidentalmente il pulsante nel momento sbagliato.

Dispositivo di commutazione inversa
Funzione di commutazione inversa.

Convenienza e design

Riflettendo su come scegliere un cacciavite per la tua casa, non limitarti a guardare le foto sui siti web. Dopo tutto, usi lo strumento - e poi tienilo tra le mani, controllando se ha dei pulsanti stretti, se cambiano bene. Il centro di gravità dovrebbe essere nella maniglia, quindi la mano si affaticherà meno. Dopo la cartuccia, deve esserci un anello per regolare la forza di torsione. Quando la vite è avvitata alla fine, questo dispositivo non lascerà andare troppo in profondità. E gli utensili non si consumano rapidamente.

Piccolo cacciavite
Un piccolo cacciavite a bassa potenza è utile per il montaggio di mobili.

Un modello più classico
Un modello classico contenente tutte le funzioni di base.

Alimentazione automatica delle viti
Il cacciavite con l'alimentazione automatica delle viti autofilettanti è una combinazione completa utile ai professionisti.

Cacciavite dotato di un supporto magnetico
Cacciavite con supporto magnetico per viti autofilettanti.

Retroilluminazione all'accensione
Funzione di illuminazione al lavoro.

Indicatore di carica della batteria
Indicatore di carica della batteria.

Cosa sta nel caso

Gli accessori per cacciaviti possono essere diversi. Meglio, se include non solo il dispositivo, ma tutti gli allegati necessari. Ciò consentirà in futuro di risparmiare tempo e denaro. Dopo tutto, viti, bulloni e viti vengono prodotti oggi con molte varianti di cappelli: ecco perché gli ugelli ne avranno bisogno.

conclusione

Avendo imparato in questo articolo tutti i parametri possibili, scriviti i migliori che sono adatti alle tue esigenze e vai al raid nei negozi per fare la tua scelta.

Per un'elettrodomestico, questo può essere i seguenti parametri:

  • Coppia: da 10 Newton metri.
  • 400 - 500 giri al minuto.
  • 2 modalità operative (torcitura e foratura).
  • Presenza della funzione inversa.
  • Tipo di dispositivo: batteria.
  • Tipo di batteria: nickel-cadmio o nickel-metallo idruro.
  • Tensione: 10 - 14,4 V.
  • Significato: ampere / ora più è meglio, se le due batterie hanno la stessa tensione e questo indicatore è più alto, allora è meglio dare la preferenza a questo particolare dispositivo.

Video: scegliamo un cacciavite

Your email address will not be published. Required fields are marked *

63 − 57 =